Mousse di cioccolato al Baileys

Mousse di cioccolato al Baileys®

Un dessert leggero ma gustoso che nasce dall'incontro tra Baileys con crema fresca e cioccolato fondente.

INGREDIENTI :

  • 100ml di Baileys Original Irish Cream
  • 200g di cioccolato al latte o fondente di qualità
  • 2 uova, separate
  • 25g di burro
  • 2 cucchiai di zucchero semolato di canna
  • 0.4 unità per porzione

Crea

  1. 1Sciogli il cioccolato in una ciotola a bagnomaria. Una volta sciolto, toglilo dal fuoco per evitare che si bruci. Puoi sciogliere il cioccolato anche nel forno a microonde.
  2. 2Sciogli il burro e aggiungilo al cioccolato assieme ai tuorli d'uovo. Mescola fino ad ottenere un impasto morbido.
  3. 3In un'altra ciotola monta gli albumi a neve ferma (usa le fruste elettriche se ce l'hai). Aggiungi lo zucchero un po' alla volta e continua a sbattere fino ad ottenere un impasto liscio e lucido.
  4. 4Amalgama gli albumi nel mix di cioccolato assieme al Baileys. Versa la mousse nei 4 tumbler e lasciali a raffreddare nel frigo per un paio d'ore.
  5. 5Quando è il momento di servire, monta la panna finché non si formano delle punte ferme.
  6. 6Aggiungi un cucchiaio abbondante di panna montata sopra ogni mousse e guarnisci con scaglie di cioccolato.

CONSIGLI

    • Non hai del Baileys Aroma Nocciola? Questa mousse è deliziosa anche se utilizzi il Baileys Original Irish Cream.
    • Hai poco tempo? Raffredda i tumbler prima, poi versa il composto in ciascuno e mettili in frigo per circa 30 minuti.
    • Si consiglia di servire la mousse in un bicchiere di vetro grosso per un tocco cosmopolita, ma si potrebbe anche servire in un elegante bicchiere da cocktail, in una ciotola di ceramica o in una tradizionale da zuppa inglese.
    • Voglia di frutta? Decora la tua mousse con qualche lampone o ciliegia nera.

SORPRENDI I TUOI AMICI

La parola mousse significa letteralmente ''schiuma'' perché è leggera e ariosa. Furono i francesi a montare la prima mousse in assoluto e probabilmente non era dolce bensì salata.

SE TI PIACE QUESTA RICETTA, PERCHÉ NON PROVI ANCHE: